Come reagire al bullismo ? Aggiornamento

Quello che é successo ad un ragazzo di vent’anni, picchiato a morte nella sua città, non è un atto di bullismo tra scolaretti e forse non si tratta nemmeno di bullismo, il ragazzo difendeva la fidanzata da un branco di persone capaci solo di difendersi in gruppo contro uno, per me questo è uno stadio successivo al bullismo, se a tredici anni nessuno ti ferma quando picchi un tuo compagno di classe cosa ti fermerà quando di anni ne avrai venti e sarai in un gruppo poco raccomandabile con un po’ di alcool in corpo ?

Annunci

4 pensieri su “Come reagire al bullismo ? Aggiornamento

  1. Si…però come hai ben detto a 20 non parliamo di bullismo ma di deficienza vera e propria…
    Io parto dal presupposto che il bullo spesso è la vittima…
    …si…la vittima perchè si atteggia in tale modo a seguito di una famiglia che non è presente, di una società che non impone delle regole, ad un sistema scolastico dove anche i prof hanno la mani legate.

    Liked by 2 people

  2. Ci vorrebbe una formazione diversa. Intendo una formazione etica che porti a far capire ai ragazzi i valori del rispetto dell’altro. I bulli possono avere sicuramente carenze relativamente alle loro famiglie ma non possono essere giustificati. Ci vorrebbero strumenti in grado di reindirizzare i bulli.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...