Morire sulle strisce pedonali

Il codice della strada è chiaro e molto preciso, la strada è la parte di terreno dove le autovetture e i motocicli possono circolare, è ovvio che si devono rispettare dei limiti, non solo di velocità, esostono delle segnaletiche orizzontali che permettono il passaggio dei pedoni da un marciapiede all’altro, queste segnalitiche orizzontali obbligano il mezzo a fermarsi e a lasciare passare il pedone. Questa breve e per molti ovvia spiegazione dovrebbe essere recepita da chiunque prenda la patente e si metta nelle condizioni di guidare un mezzo, purtroppo non è così. In questi mesi è stata approvata la legge che parlava di omicidio stradale, ma fal punto di vista sociale la situazione non è cambiata, nell’ultimo anno sono stati uccisi ragazzi, bambini, anziani e adulti, la qiestione è molto seria, una ragazza di 17 anni che attraversa la strada sulle striscie pedonali NON PUÒ essere investita e perdere la vita. Chi attraversa i binari del treno è consapevole del rischio ma la mamma con il bambino che attraversa la strada in maniera pulita e legittima NON PUÒ perdere la vita. La vota é una cosa molto importante e non si può morire per colpa di un atteggiamento sconsiderato. L’omicidio stradale è un grande passo avanti ma questa serie di omicidi è veramente triste.

Annunci

7 pensieri su “Morire sulle strisce pedonali

  1. L’omicidio stradale è un enorme passo, io mi sono battuta tanto per l’approvazione, ma il risultato è pessimo, anche perchè non viene seguito da chi dovrebbe, ed è veramente triste.
    Poi non parliamo della coscienza civica, una vera vergogna la sua assenza, vista la tanta decantata “cultura” della moderna società.

    Liked by 1 persona

  2. Criss Rea … Road to hell.
    Italia senza valori! Hai mai provato guidare a Bari? O Roma ?
    Usano 2 corsie e ne fanno 4! La morte non e solo sul marciapiedi! Torniamo indietro … li ritorno del cavallo! 😉

    Liked by 1 persona

  3. Prima di mettere in atto l’omicidio stradale si dovrebbero rafforzare i controlli sulle strade. Che senso ha mettere un autovelox segnalato ogni 100 metri quando poi per i restanti 100 chilometri l’auto viaggia come cavolo gli pare?

    Liked by 1 persona

  4. Il problema è che non viene applicato questo reato di omicidio stradale… sono iscritta da poco a scuola guida e leggo che i pedoni sulle strisce hanno la precedenza… mentre mi ritrovo a ringraziare sempre le anime buone che in auto si fermano per lasciarmi passare…

    Liked by 1 persona

  5. Sono d’accordo in linea di principio ma non conosco il fatto che dici.
    Da guidatrice abbastanza accorta posso dire che in una città come Roma, dirdinata e caotica non solo gli automobilisti sono da colpevolizzare. Molto spesso accade che un pedoni attraversi pur vedendo che la macchina che sopraggiunge non ha il tempo di fermarsi ma ‘ci provano’.
    Rpt non conosco le dinamiche di questo brutto incidente.

    sherazade

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...