L’Europa degli estremisti

La situazione politica europea è molto delicata, nell’est europa sono stati costruiti muri per bloccare l’avanzata degli immigrati, oltre al fatto che questi muri sono costruiti tra confini di nazione dell’Unione Europea, in paesi come l’Ungheria il partito di governo è un partito estremista, la stessa cosa accade in Austria dove il prossimo ballottaggio potrebbe sancire la vittoria dell’estrema destra con l’effettiva chiusura delle frontiere. Oltre a queste due realtà esistono partiti e movimenti estremisti in paesi politicamente importanti: in Francia Marine Le Pen è riuscita a guadagnare molti consensi e recentemente è riuscita a superare il partito dell’attuale Presidente della Repubblica Hollande, in Germania il partito “Alternativa per la Germania” è riuscito a superare a delle elezioni regionali il partito di Angela Merkel. In Europa si sta diffondendo un’ideologia estremista che potrebbe diventare pericolosa, la speranza è che la politica che attualmente gestisce le nazioni riesca a risolvere i problemi altrimenti il popolo si fiderà di movimenti che potrebbero migliorare la situazione ma con violenza e leggi al limite del razzismo.

Annunci

13 pensieri su “L’Europa degli estremisti

  1. Perché consideri un pericolo le destre? E l’avanzata dei musulmani ti fa stare tranquillo? E questa invasione di immigrati che non hanno la minima intenzione di integrarsi? Non credi sia ora che arrivi qualcuno a metterci un freno e a dire basta? Ben vengano le destre:essere di destra non è essere razzisti,ricordatelo,ma protezionisti verso la propria cultura e la propria libertà.

    Liked by 2 people

    1. Io non sono contro le destre…solo che quei partiti non li considero di destra, gli estremismi sia di sinistra che di destra non portano mai a situazioni positivi, se leggi un bel libro di storia scoprirai che i partiti estremisti non migliorano mai la situazione, non senza peggiorare in altri settori. Gli immigrati sono un problema, le idee estreme che portano violenza sono un altro problema.

      Mi piace

      1. Non giudico le persone di destra dico solo che gli estremismi fanno male alla società di qualsiasi parte politicia siano. Poi se vogliamo dire che politiche come quelle di Stalin o di Hitler siano giuste facciamolo ma con queste idee si genera solo violenza, se io fossi di destra mi offenderei nel vedere che ci sono politici che la stravolgono perchè la destra non è solo “cacciamo i migranti !” La destra è anche Churchill e De Gaulle che sono stati ottimi politici di destra

        Liked by 1 persona

  2. Semplicemente questi partiti rispecchiano il desiderio della gente che vuole ritornare a riappropriarsi dell’identità che le stanno facendo perdere. Gente che è stufa di lavorare e di mantenere orde di extracomunitari che nulla hanno a che fare con la nostra cultura, anzi la disprezzano e che arrivano qui solo per sfruttare il nostro welfare (mentre i veri “morti di fame” restano in Africa o Medio Oriente non avendo i soldi per pagarsi la traversata) e che vede negare un futuro sereno ai propri figli. Questo non è razzismo, questa non è nemmeno xenofobia: è semplicemente intolleranza verso un sistema che ormai sta facendo collassare tutta l’Europa.

    Liked by 1 persona

      1. É troppo tardi doveva rendersene conto quando insieme agli americani ha causato crisi internazionali, l’ISIS è figlio dell’Europa e degli USA e alcuni di quelli che scappano lo fanno proprio per fuggire da un’organizzazione che abbiamo aiutato a crescere, gente che uccide i dittatori, fa bene ovviamente, ma dovrebbe avere un piano per il dopo perche altrimenti succedono queste cose. Il fenomeno migratorio c’è ed è grande ma non si può mandare indietro un aspirante terorrista perchè se lo cacciamo va in Siria e organizza attentati lo stesso, è necessario fermare chi non merita asilo politico e non permettergli di continuare il suo lavoro. I partiti con queste idee estreme nascono sempre dalla paura e dalla paura prendono consensi

        Mi piace

      2. Si hai ragione ma fare un controllo così preciso su 200mila migranti al giorno non è facile, chi si merita asilo politico può fare quello che vuole chi viene qui e non scapoanda una guerra deve essere catalogato come pericoloso o no e in base a questo decidere se trattenerlo qui per evitare che torni in zone in cui può agire oppure cacciarlo via ma se cacciamo tutti via non siamo salvi, semplicemente li rimandiamo nel loro covo dove agiranno indisturbati. Il mondo e piccolo e se non arrivano qui non significa che vivremo in pace senza attentati

        Mi piace

  3. Sono a favore del limite…i controlli si possono fare e coome, ma non si vogliono fare, il tornaconto c’è: le coperative che gestiscono i rifugiati economicamente…Non credo neanche un pò all’accoglienza. Questo era all’inizio, ora il via sono i soldi. Tanti. A discapito dei cittadini e dei “veri” migranti.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...