Immigrazione

Le discussioni sono state tante e ancora oggi esistono intere fazioni che esprimono le loro idee, in questo articolo e nel successivo proverò a spiegare per me cosa può portare questo fenomeno. Allora prima di tutto è necessario capire che l’immigrazione è composta da coloro che scappano da guerre (spero iniziate e provocate dai comportamenti sbagliati dell’occidente) e da coloro che vedono l’Europa come una buona base d’affari sporchi. La distinzione non è facile ma proviamo a farla, coloro che fuggono dalle guerte hanno il pieno e totale diritto di rimanere nel nostro paese, essere ascoltati, nutriti e impiantati nell’ingranaggio sociale dove viviamo, in paesi come la Norvegia e la Danimarca l’integrazione avviene in maniera perfetta, in Italia questo sistema ancora è da perfezionare ma purtroppo mancano i fondi. L’altra macrocategoria sono appunti coloro che vengono in Europa per portare criminalità, l’espulsione è troppo pericolosa come soluzione perchè da criminali sul campo diventano criminali con basi in territori molto più pericolosi. Se espellerli diventa pericoloso bisognerebbe tenerli in Europa senza la possibilità di comunicare con altri criminali, questo di può fare solo con una grande cooperazione europea per distribuire i vari clandestini. In questo momento si fanno due errori quando si parla di immograzione:pensare che tutti siano buoni e pensare che tutto siano cattivi, se troviamo soluzioni politiche continentali riusciremo a garantire un futuro a chi fugge da una guerra e ci difenderemo da eventuali infiltrazionj criminali nel nostro territorio.

PS. Ringrazio minibloggato per la stesura di questo articolo

Annunci

9 pensieri su “Immigrazione

  1. -In questo momento si fanno due errori quando si parla di immograzione:pensare che tutti siano buoni e pensare che tutto siano cattivi, se troviamo soluzioni politiche continentali riusciremo a garantire un futuro a chi fugge da una guerra e ci difenderemo da eventuali infiltrazionj criminali nel nostro territorio.- è esattamente il mio pensiero ma trovo notevoli difficoltà nel farlo accettare credo a una soluzione europea per la quale bisogna adoperarsi.

    Liked by 1 persona

  2. A me sembra pazzesco che a livello politico non si voglia trovare una soluzione che tuteli noi e loro. Costruire muri può solo incrementare criminalità, paure, ingiustizia sociale, mentre ci vorrebbe, e si vorrebbe, integrazione vera e coesione

    Mi piace

  3. Sono ancora una volta d’accordo con quanto esponi, purtroppo questa sede non è la più opportuna per un approfondimento che andrebbe fatto. Approfondimento che comporterebbe l’esame di tanti, molti aspetti. Troppi, ripeto, per uno spazio (questo) ovviamente limitato. (Uno dei tanti, e antipatico, per esempio, sono le collusioni anche a livello insospettabile, da parte italiana, che dietro a un “politicamente corretto” ha trovato modo di speculare.

    Nota: volevo ringraziarti per il tuo gentile follow, lo faccio qui, non avendo trovato spazio più idoneo.

    Liked by 1 persona

  4. Sommessamente,penso che IL problema é quello della INTEGRAZIONE,é una grande sfida culturale.Il melting pot, ha funzionato negli Stati UNITI, su tempi lunghi!per favore ricordate i linciaggi di italiani? nel sud degli states?Ecco che il problema DEVE essere affrontato a livello continentale (Europeo) allora SI,diviene “utile” per le nostre comunita’ e societa’.Ma occorre una struttura sociale e politica “solida”,l’Europa é in fase di “crescita” (speriamo) potra’ sostenere il doppio sforzo?

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...